Tel.+39 320 1180552

E-mail: olio@petrignanum.it

http://www.petrignanum.it

Petrignanum di Cristina Duri

Strada Gavazzano,1

01100 Viterbo VT - Italia 

P.I. 01958230565

Passione e tradizione

In provincia di Viterbo, nel cuore della tuscia viterbese, tra Vetralla e Viterbo, la nostra azienda agricola Petrignanum  coltiva i propri oliveti, producendo e vendendo l'olio extravergine di oliva Petrignanum. Ci dedichiamo alla coltivazione degli olivi (Canino 90%, Moraiolo e Frantoio 10%) fin dal 1922, con grande rispetto ed etica per la natura.
E' per questo abbiamo scelto di convertire la nostra azienda al Biologico, affidandoci alla collaborazione di Bioagricert.
La qualità del nostro olio extravergine è dovuta a diversi fattori importanti, ma il rispetto della tradizione e la passione sono sempre al primo posto, perchè è da lì che proviene la qualità dell’olio extravergine Petrignanum.
Le proprietà del nostro olio sono un piacere per il palato: equilibrato in tutte le sue caratteristiche del piccante e dell’amaro, i suoi riflessi verde brillante e il suo gusto fruttato, lascerà in bocca una piacevole e inconfondibile sensazione.
GARANTIAMO UN PRODOTTO GENUINO E DI ALTA QUALITA'!!!
TI ASPETTIAMO PER UNA DEGUSTAZIONE GRATUITA.

Un po' di storia

Il Rispetto
Nel 1922 sulle colline di Petrignano, alle porte di Viterbo, la nonna Felicetta assiste all’impianto degli oliveti che vengono coltivati dalla nostra famiglia da quattro generazioni.
“Mi ricordo quando il babbo piantò questi ulivi: c’erano delle forme (‘buche’ in dialetto viterbese ndr) così profonde che io, che avevo sette anni, ci stavo tutta dentro fino al collo”.
Anche il nonno Antonio, Totino per tutti quelli che vivono da queste parti e che lo ricordano e lo stimano da sempre, proviene da una famiglia contadina.
Suo padre Girolamo “Momo” Duri è mezzadro e coltiva le proprietà del “Signorino” con i suoi nove figli.
Antonio e Felicetta attraversano la guerra continuando a coltivare e hanno quattro figli che si fanno tutti cittadini, portando sempre nel cuore l’amore per la campagna trasmesso loro dai genitori.
E’ Roberto, mio padre, il terzogenito, a proseguire la tradizione di famiglia, rinnovando i gesti tante volte ripetuti e mai uguali ed insegnando a me i segreti "dell'oro verde".

                                                                              Cristina Duri

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now